#.###,00 000 010 //panasonic-italy.ibrandiq.com/it/Widgets/FluidTech/{0} //panasonic-italy.ibrandiq.com/Products/MultipleInstock/FluidTech/{0}

Seleziona colore
Prezzo IVA inclusa: Acquista subito Acquista da Technics Dove acquistare

Chi siamo

Messaggio

Foto di Michiko Ogawa, direttore

Rediscover Music

La musica va oltre il tempo e i confini, arriva al cuore delle persone passando per culture e generazioni. Ogni giorno un suono mai sentito prima ci regala una nuova esperienza emotiva. Lasciati guidare da noi alla riscoperta della musica.
Technics.

La più sbalorditiva esperienza musicale, per tutti

Per Technics l'esperienza di ascolto non è soltanto una questione di tecnologia, ma anche di alchimia emotiva tra persone e musica. L'obiettivo è quello di far sperimentare alle persone il significato originale della musica e di offrire un impatto emotivo piacevole ed entusiasmante. Offrendo questa esperienza, Technics vuole sostenere lo sviluppo e la diffusione delle diverse culture musicali nel mondo. Ecco la nostra filosofia. Dall'unione dell'amore per la musica e della vasta esperienza nell'audio di alta qualità del team Technics, nasce un marchio creato da amanti della musica per amanti della musica, in grado di offrire la più sbalorditiva esperienza musicale.

Michiko Ogawa Foto suonare il pianoforte

Un'esperienza musicale senza paragoni

Le nuove frontiere del suono

I sistemi audio hanno subito molti cambiamenti nel corso degli anni. Dalle tecniche e apparecchiature di registrazione, ai dispositivi di riproduzione e ai tipi di supporto, l'audio è in costante evoluzione e diversificazione. L'esigenza principale sta diventando la praticità di ascolto. Lo sviluppo di Internet, e in particolare le velocità della banda larga, hanno reso possibile l'invio e la ricezione di grandi quantità di dati, consentendo la digitalizzazione della musica senza impatti negativi sulla qualità. È ora di immergersi nell'era delle reti digitali, non solo mettendo in pratica decenni di esperienza audio, ma anche espandendo i confini della riproduzione audio e permettendo agli amanti della musica di esplorare le nuove frontiere del suono.

Technics, sempre al tuo fianco

Nel corso dei 100 anni di storia dell'audio analogico, la qualità del suono è maturata fino a soddisfare l'esperienza degli ascoltatori. Tuttavia, l'era digitale ha ancora di più da offrire. Technics mette a frutto l'esperienza maturata per ottenere la migliore riproduzione del suono possibile, attraverso tecnologia e design, per lanciare sul mercato un prodotto con una qualità audio senza confronti. Tuttavia, questo è solo un primo passo verso l'obiettivo finale di offrire un'esperienza audio di massimo livello agli amanti della musica, che non potranno rinunciare all'ascolto di qualità Technics.

Director
Michiko Ogawa

Firma scritta a mano di Michiko Ogawa

Filosofia

Tutti i prodotti e le attività di Technics si basano su tre filosofie.

Filosofia del suono

Foto di Koichi Miura

Ricerca incessante del suono definitivo

Le dinamiche della musica vivace, la tensione e il silenzio mozzafiato delle performance musicali. L'energia degli strumentisti e la profondità della voce dei cantanti. Technics è alla costante ricerca dell'essenza definitiva della musica.

Uno sviluppo del suono che non conosce limiti o compromessi

Per raggiungere il "suono Technics" abbiamo stabilito regole interne che ci mettono continuamente alla prova. Gli specialisti dell'audio sono impegnati in un rigido processo di sviluppo che prevede un comitato preposto a eseguire valutazioni rigorose sul suono, controlli costanti sulla qualità e numerose valutazioni sulle prestazioni fisiche. Inoltre, vengono selezionati i migliori materiali per la creazione di un suono ottimale. Solo nel momento in cui vengono soddisfatti tutti i requisiti può emergere l'inconfondibile "suono Technics". Per raggiungere questo obiettivo non scendiamo mai a compromessi.

Foto di Koichi Miura Volume regolazione

Cultura del suono Technics

Abbiamo l'audio nel DNA

Rilanciando il marchio Technics, mettiamo a frutto circa cinquant'anni di esperienza audio e trasferiamo questo DNA nell'era digitale, fornendo innovative tecnologie di elaborazione del segnale digitale abbinate a nuove forme di design.

Un'esperienza sensoriale che non si limita al suono

I prodotti Technics non producono semplicemente suoni. Svolgono un ruolo importante per gli amanti della musica, mettendo in risalto l'intensità e il dinamismo del suono. Restare fedeli al suono è fondamentale e Technics garantisce di riprodurre i segnali audio il più fedelmente possibile, mantenendo un suono intenso e nitido. Per ottenere il "suono Technics" sono state stabilite almeno 100 regole interne. Tali regole includono non solo prestazioni numeriche, ma anche revisioni del design, selezione dei materiali e scambi di opinioni con audiofili per stabilire e mantenere il vero "suono Technics". È questa la cultura di Technics, grazie alla quale la vera eccellenza viene trasmessa dagli amanti della musica agli amanti della musica.

Head of Production
Koichi Miura

Firma scritta a mano di Koichi Miura

Filosofia della tecnologia

Foto di Tetsuya Itani

Ricerca continua della perfezione attraverso l'innovazione

Ci impegniamo a sfidare i limiti della riproduzione del suono attraverso tecnologie innovative che puntiamo a migliorare continuamente.

Abbiamo l'innovazione nel DNA

Dalla nascita di Technics, nel 1965, sono stati perseguiti e raggiunti diversi "primati mondiali" e sono stati offerti prodotti audio innovativi ed esaltanti. Il rinnovato team di Technics lavora incessantemente nell'ottica del miglioramento, oltrepassando gli obiettivi raggiunti in precedenza, per offrire una riproduzione del suono il più fedele possibile alle intenzioni degli artisti.

message_philosophy

Audio digitale all'avanguardia

L'innovazione tiene in movimento la tecnologia di Technics

L'azienda ha investito in Technics numerose risorse per la ricerca, approdando alla realizzazione di tecnologie esclusive, ad esempio i giradischi con trazione diretta, gli altoparlanti "linear phase" e la riduzione della "switching distortion" per gli amplificatori. Queste tecnologie hanno consentito di inaugurare una nuova era e di conferire prestigio al marchio. Anche nel momento in cui Technics ha abbandonato temporaneamente il mercato, il DNA di base è stato ereditato da altri prodotti, come i lettori DVD e Blu-ray . Oggi siamo convinti di avere fondamenta solide e tecnologie adeguate per il ritorno di Technics.

La tecnologia Technics regala un'esperienza di ascolto emozionante

Per noi la tecnologia è solo un mezzo per offrire grandi esperienze musicali. I nuovi prodotti Technics hanno l'obiettivo di dimostrare fin dove possono spingersi i confini della qualità del suono grazie alla tecnologia. L'introduzione di nuove soluzioni ha consentito di risolvere il problema del rumore e della distorsione, che non era stato eliminato completamente dai precedenti amplificatori digitali. Ha consentito di inviare segnali ad alta risoluzione agli altoparlanti, che ora sono in grado di riprodurre il suono con una qualità molto simile a quella che si avrebbe se l'artista suonasse nella stessa stanza in cui si trova l'ascoltatore. Questa tecnologia è stata ottimizzata ulteriormente con il concetto degli altoparlanti coassiali Technics, per concentrare il fuoco del suono. Le nuove tecnologie, ad esempio l'elaborazione del segnale per ottimizzare le caratteristiche del segnale audio all'altoparlante, verranno costantemente sviluppate per soddisfare i nuovi requisiti di audio ad alta risoluzione. Technics proseguirà sulla strada dell'innovazione tecnologica per ottenere l'esperienza musicale più emozionante possibile, creata dagli amanti della musica per gli amanti della musica.

Chief Engineer
Tetsuya Itani

Firma scritta a mano di Tetsuya Itani

Filosofia del design

Foto di Koji Mochizuki

Ambienti di ascolto e design Technics in perfetta armonia

Technics progetta prodotti a lunga durata che non solo mettono in risalto l'ambiente di ascolto degli amanti della musica, ma restano anche fedeli all'identità tradizionale del design Technics.

Design senza tempo in ogni dettaglio

I nuovi prodotti Technics presentano un design senza tempo, fedele alle linee pulite ed eleganti dei prodotti tradizionali Technics e, al tempo stesso, vantano una tecnologia acustica di altissimo livello. Materiali di fascia alta, strutture di precisione, manifattura di qualità, colori e trame di prestigio si uniscono per creare il fulcro perfetto dell'ambiente di ascolto degli amanti della musica.

Foto di Koji Mochizuki

Fedeltà alla tecnologia del suono, bellezza da ammirare

Progettati per il suono e l'armonia

I nuovi prodotti Technics sono stati progettati sulla base di due concetti chiave per il design. Il primo è un look che punta dritto al cuore degli amanti della musica. Non si tratta solo di dispositivi elettronici, ma di elementi chiave nell'esperienza di ascolto complessiva e di prodotti che un amante della musica deve essere fiero di avere e mostrare in casa. Il secondo è un aspetto fedele all'identità tradizionale di Technics, privo quindi di parti superflue. I prodotti sono stati specificamente progettati per includere solo elementi essenziali, in modo da garantire l'elevato livello di prestazioni richiesto.

I valori del design Technics: integrazione di tradizione e innovazione

La passione e i dettagli, fondamentali per la creazione dei prodotti Technics, non si limitano solo alle innovazioni tecnologiche. Quando si parla di design, l'attenzione si sposta sulla progettazione accurata di una struttura esterna che mira a completare e potenziare la tecnologia al suo interno. Anche per i più piccoli elementi vengono utilizzati componenti di fascia alta, ad esempio i pulsanti tattili e minimalisti. Tuttavia, il passato incontra il presente riportando alla luce la tradizione analogica con gli interruttori o il movimento dei VU meters durante l'ascolto. Inoltre, le forme e i colori solenni dei dispositivi contribuiscono senz'altro a creare un'aura prestigiosa, qualsiasi sia la collocazione. Technics vanta un'eredità differenziata e prestigiosa, a cui abbiamo attinto per stabilire una nuova identità del design, che si spera venga ugualmente apprezzata nel corso degli anni. Che tipo di presenza deve avere Technics in un'esperienza emozionante come l'ascolto di alta qualità? Il nuovo design offrirà sicuramente la risposta all'istante.

Chief Designer
Koji Mochizuki

Firma scritta a mano di Koji Mochizuki

Storia di Technics

Technics 1

Il primo modello a riportare il marchio Technics è stato Technics 1, un sistema di altoparlanti a due vie sigillato. Nonostante fosse compatto, il sistema raggiungeva un livello di bassi paragonabile ai sistemi di altoparlanti da pavimento standard.

1965:Illustrazione di Technics1

Technics 10A

Il 10A è stato il primo preamplificatore stereo della serie Technics. Oltre a una sezione di amplificazione con circuiti NF a due fasi, l'amplificatore offriva una distorsione più bassa e una ampia gamma dinamica.

1966:Illustrazione di Technics 10A

Technics 20A

Technics 20A è stato il primo amplificatore di potenza del marchio. Questo amplificatore a potenza elevata utilizzava venti tubi a pentodo 50HB26 e circuiti OTL, dettagli eccezionali per l'epoca.

1966:Illustrazione di Technics 20A

Technics 30A

Paragonato al Technics 10A, il modello Technics 30A raggiungeva una distorsione bassa come non mai e un rapporto segnale/rumore ottimizzato utilizzando un metodo SEPP esclusivo. Inoltre, il modello 30A vantava l'introduzione del design innovativo del circuito RIAA.

1968:Illustrazione di Technics 30A

Technics 50A

Il modello Technics 50A era un amplificatore integrato a transistor realizzato grazie alla tecnologia di sviluppo dell'amplificatore a tubi di Technics. Il nuovo metodo OCL adottato è in seguito diventato la tendenza dominante per gli amplificatori a transistor di molte aziende.

1969:Illustrazione di Technics 50A

SP-10

L'SP-10 è stato il primo giradischi con trazione diretta al mondo, inaugurando una nuova era nell'audio. Ha eliminato l'irregolarità della rotazione e la vibrazione causate dal precedente metodo con trazione a cinghia ed è stato fornito alle stazioni Radio nonostante fosse stato progettato come prodotto consumer. Ha anche influenzato notevolmente altre attrezzature audio.

1970:Illustrazione di SP-10

SL-1200

L'Sl-1200 è stato il primo modello della serie di giradischi con trazione diretta, rinomato per la stabilità di rotazione. La serie è rimasta in produzione per circa 40 anni ed è diventata il caposaldo della cultura DJ.

1972:Illustrazione di SL-1200

SU-10000

Con il modello SU-10000 si è raggiunto l'apice dei preamplificatori. Con lo sviluppo della prima amplificazione a tre fasi nello stadio di equalizzazione, l' SU-10000 era una presenza leader nell' amplificazione a componenti separati di fascia alta in Giappone.

1972:Illustrazione di SU-10000

SE-10000

Il modello SE 10000 è stato il primo amplificatore di potenza al mondo con un'alimentazione a tensione costante e a elevata capacità. I suoi VU meters consentivano la lettura diretta e accurata dei picchi e successivamente sono diventati uno standard

1972:Illustrazione di SE-10000

SB-1000

Il modello SB-1000 era il primo sistema di altoparlanti da scaffale a tre vie in Giappone a utilizzare un'unità a cupola. Questo sistema di altoparlanti è diventato famoso grazie all'eccellente rapporto qualità/prezzo.

1973:Illustrazione di SB-1000

Technics 7 (SB-7000)

Questo sistema di altoparlanti ha dimostrato la validità dell'esclusiva teoria "linear phase" di Technics. Il sistema ha poi influenzato molti altoparlanti in tutto il mondo.

1975:Illustrazione di Technics 7 (SB-7000)

SE-A1

Il modello SE-A1 era un amplificatore di potenza straordinario. Ciascun canale aveva quattro alimentatori, per un totale di otto alimentatori in una struttura indipendente a sinistra e a destra. Questo amplificatore completamente CC di classe A+ eliminava anche i condensatori dai circuiti a retroazione. La potenza era di 350 + 350 W.

1977:Illustrazione di SE-A1

SU-A2

Il modello SU-A2 era un preamplificatore con funzionamento di classe A in tutte le fasi. I circuiti erano completamente CC. Ottenendo un rapporto segnale/rumore di 95 dB (2,5 mV) per l'ingresso phono e dotato di UFE*, questo amplificatore multifunzione con elevata qualità del suono consentiva qualsiasi tipo di controllo *UFE: Universal Frequency EQ

1977:Illustrazione di SU-A2

SB-10000

Il modello SB-10000 era il sistema di altoparlanti a tre vie, bass-reflex e "linear phase" di ultima generazione con unità a tromba per la gamma media / alta frequenza. Nello sviluppo di questo sistema è stata profusa la migliore e più avanzata tecnologia in Giappone e nel mondo.

1977:Illustrazione di SB-10000

SL-10

Il modello SL-10 era un giradischi completamente automatico, dotato della tecnologia Technics, con le stesse dimensioni della copertina di un 33 giri (31,5 cm). Anche i particolari di design erano molto apprezzati e il giradischi è stato acquistato dal Museo di Arte Moderna di New York.

1979:Illustrazione di SL-10

SL-P10

Il modello SL-P10 è stato il primo lettore CD di Technics. I circuiti dedicati consistevano quasi interamente di LSI (Large Scale Integration) e IC (Integrated Circuit) di recente sviluppo. La trazione diretta è stata consentita dall'utilizzo di un motore DD (Direct Drive).

1982:Illustrazione di SL-P10

SB-RX50

Il modello SB-RX50 era un sistema di altoparlanti con unità in una nuova struttura coassiale piatta. Il sistema raggiungeva un'eccellente localizzazione dell'immagine del suono e una risposta di frequenza piatta, utilizzando un diaframma separato e altri tipi di analisi della vibrazione.

1986:Illustrazione di SB-RX50

SB-AFP1000

Il modello SB-AFP1000 era un altoparlante a pannello piatto eccezionale che utilizzava doppi vani basati su un'unica teoria acustica. Questo altoparlante, che raggiungeva una riproduzione del suono molto fedele, è stato utilizzato dalla Vienna State Opera.

1988:Illustrazione di SB-AFP1000

SST-1

Il modello SST-1 era un sistema di altoparlanti con doppie unità a tromba in grado di riprodurre con un'elevata efficienza e una bassa distorsione. Questo sistema fa parte della collezione permanente del Museo di Arte Moderna di New York.

1988:Illustrazione di SST-1

SL-Z1000

Il modello SL-Z1000 è stato il primo lettore CD indipendente di Technics. Per raggiungere la massima fedeltà di riproduzione del suono, utilizzava una struttura con accurato controllo delle vibrazioni.

1989:Illustrazione di SL-Z1000

SH-X1000

Il modello SH-X1000 era un processore digitale con conversione MASH DA a 1 bit e configurazione a tre chip. Il processore eseguiva una riproduzione senza distorsioni di piccoli segnali sovrapposti a segnali grandi o di basso livello.

1989:Illustrazione di SH-X1000

SB-M10000

Il modello SB-M10000 era un sistema di altoparlanti da pavimento metodo Kelton ottenuto attraverso un'esclusiva tecnologia. Il sistema consentiva di ottenere un suono molto fedele con riproduzione di bassi profondi, riducendo le vibrazioni della struttura.

1995:Illustrazione di SB-M10000

SE-A7000

Il modello SE-A7000 era un amplificatore di potenza dotato degli innovativi MOS di classe AA . Inoltre utilizzava dei MOS FET come elementi dell'amplificatore di regolazione della tensione e vantava un ottimo controllo del segnale con eccellente risposta ad alta frequenza.

1992 - 2000:Illustrazione di SE-A7000

SU-C7000

Il modello SU-C7000 era un preamplificatore che utilizzava un alimentatore a batteria. Con l'eliminazione della perdita di flusso magnetico ottenuta separando completamente l'alimentatore CA dai circuiti del segnale, la qualità del suono è stata migliorata con caratteristiche fisiche molto più autentiche.

1992 - 2000:Illustrazione di SU-C7000

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso ai cookie clicca qui. Chiudendo questo banner con un click sul seguente tasto OK , scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.